Capita spesso durante il corso della vita, di avere dei momenti in cui ci sentiamo frustrati, impotenti, impossibilitati a fare dei cambiamenti o ad ottenere ciò che vogliamo. Soprattutto chi ama avere il pieno controllo della propria vita, non riesce ad accettare che alcune cose non dipendano da lui.

Il segreto del vivere più sereni, però, sta proprio nell’imparare a riconoscere le cose e/o le situazioni che non dipendono dalla nostra volontà, ed accettarle. E’ importante comprendere che, accettando la situazione così com’è, si evita di disperdere energie emotive e mentali e si fa spazio per ciò che è davvero importante e sotto il nostro controllo.
Al contrario, non accettando quello che non puoi cambiare, rimani bloccato. Resistendo, combattendo quello che non puoi combattere, otterrai solo una mente inquieta e agitata.

Ma come intraprendere questo percorso di accettazione?
Prima di tutto bisogna prendere consapevolezza che ogni situazione può essere un insegnamento e un momento di crescita, sia essa bella o spiacevole: la differenza sta nel fatto che quando qualcosa non gira nel modo in cui vorremmo, lo notiamo subito; quando siamo felici, invece…ci soffermiamo mai a farci caso?

Non è semplice, ma se vista dal lato giusto, ogni situazione può essere l’inizio di un nuovo percorso, un ottimo spunto per un piccolo passo avanti. Accettare con serenità ciò che ci accade, accoglierne il positivo, darà alla nostra vita un senso più pieno, energico, solare, positivo! Tutto questo si riflette di conseguenza sul nostro umore, nel quotidiano, ci dà lo slancio per affrontare ogni nuova sfida con il piede giusto.

Le porte che si chiudono, le strade che si interrompono, diventano nuove opportunità per scoprire qualche altra porta e qualche altro nuovo sentiero da esplorare con entusiasmo, curiosità e voglia di arricchirsi.
Questo spirito di accettazione farà sì che ogni nuova sfida sarà più facile da abbracciare, da cogliere, e, infine, da superare.

E non è proprio qui che si voleva arrivare? Al cambiamento? Se non possiamo cambiare la situazione, accogliamola. Accogliendola, cambiamo il nostro punto di vista nei suoi confronti e lei, cambierà di conseguenza, senza quasi che noi ce ne rendiamo conto. Semplicemente perché siamo stati noi i primi a metterci in gioco ed accettare la situazione!

Il primo passo è sicuramente il più difficile; è umano disperarsi e perdere la strada quando ci troviamo in situazioni che non dipendono da noi. Una malattia, la perdita di un caro, la separazione da un nostro affetto, prima di accettare la situazione, dobbiamo dar spazio ai nostri sentimenti, a come ci sentiamo: ascoltarci, come facciamo con il nostro amico più caro.
Se non dovesse essere sufficiente, possiamo sempre chiedere aiuto. Alle volte basta un amico, in altri casi, possiamo rivolgerci ad un professionista che ci ascolti e ci aiuti a cambiare prospettiva.

Imparare ad accettare le cose per quello che sono, quando sono fuori dal nostro controllo, ci aiuta a mantenere l’equilibrio e la pace interiore e a dedicarci a ciò che invece possiamo influenzare e cambiare.