7 errori che un freelance non dovrebbe mai commettere

La libera professione offre tanti vantaggi: non devi rispondere a nessuno se non a te stesso, hai una maggiore autonomia e flessibilità e soprattutto puoi gestire il tuo tempo come vuoi. La libertà e la flessibilità rischiano però di diventare un’arma a doppio taglio e di far commettere degli errori che compromettono la propria efficacia e la propria produttività.

Se sei un freelance dunque occhio a non commettere questi 7 errori.

1) Posticipare la sveglia
Sei di quelli che imposta almeno 3 o 4 sveglie a distanza di 10 minuti l’una dall’altra?

Male…anzi malissimo! Posticipare la sveglia, infatti, significa stravolgere il tuo ciclo del sonno. Se ti riaddormenti dopo aver rimandato la sveglia, inizi un nuovo ciclo di sonno che però non potrai concludere. Avrai quindi più probabilità di svegliarti stordito invece che riposato, con tutte le conseguenze che questo può implicare sul tuo livello di energia e di attenzione al lavoro.
Altra cosa assolutamente da evitare è quella di tenere le notifiche attive e controllare il telefono durante la notte. Si rischia di frammentare il sonno con effetti estremamente nocivi per il tuo organismo.
Di notte tieni il telefono lontano dal letto e con le notifiche disattivate.

2) Usare il cellulare appena sveglio
Il primo gesto che fai quando ti svegli è allungare la mano per prendere lo smartphone?
Non farlo!
I primi gesti che compi appena alzato condizionano (in positivo o in negativo) il resto della giornata. Per questo è importante alzarsi e svolgere attività che permetto al cervello di risvegliarsi gradualmente ma soprattutto con tranquillità. Usare il cellulare appena sveglio per controllare i social o la mail significa bombardare di informazioni la tua mente senza nemmeno darle il tempo di risvegliarsi. Da anni ormai accendo il telefono solo dopo aver fatto colazione, circa 30 minuti dopo essermi svegliata.

3) Non fare colazione
Quante volte avrai sentito la frase: ”La colazione è il pasto più importante della giornata”? Un milione forse, ma è proprio vero.

Iniziare la giornata senza fare colazione è come provare a far partire una macchina senza benzina. Se la mattina vuoi essere attivo e concentrato sul lavoro hai bisogno di un buon pasto, un semplice caffè non basta.

4) Non stabilire degli orari
Hai mai sentito parlare della legge di Parkinson? E’ una del più importanti leggi sulla gestione del tempo e dice:” Il lavoro si espande fino a occupare tutto il tempo disponibile; più è il tempo e più il lavoro sembra importante e impegnativo”.
Se non vuoi ritrovarti a lavorare fino a tardi e in maniera poco efficace, è importante che stabilisci un orario di inizio e uno di fine lavoro. In questo modo sarà molto più semplice pianificare le tue attività e i tuoi  impegni extra lavorativi.

5) Cenare troppo tardi
Mangiare troppo tardi può influenzare negativamente la qualità del tuo sonno e, di conseguenza, impedirti di risvegliarti riposato e carico per affrontare la giornata. Generalmente è meglio smettere di mangiare tre ore prima di andare a letto. Quindi se vai a dormire alle 23, dovresti aver finito di mangiare alle 20.

6) Portarsi la tecnologia in camera da letto
Parliamo ancora una volta di qualità del sonno: se rimani inchiodato davanti allo schermo del tuo pc, tablet o smartphone fino a pochi minuti prima di andare a dormire, rischi seriamente di compromettere la qualità del tuo riposo. La luce del display rende più difficile addormentarsi ma soprattutto, stare sui social, lavorare o controllare la mail, impediscono al tuo cervello di staccare e rilassarsi. Il consiglio è di spegnere tutti i dispositivi elettronici almeno un’ora prima di andare a dormire e di dedicare i momenti antecedenti al riposo ad attività che permettono alla mente di distendersi.

7) Improvvisare
Un freelance che vuole essere produttivo non può permettersi di improvvisare. E’ importante dedicare del tempo alla pianificazione dei propri impegni e delle proprie attività. L’ideale sarebbe impostare una pianificazione mensile, settimanale e giornaliera. La cosa importante è non andare mai a dormire senza aver definito le cose da fare il giorno successivo.

Ti sei riconosciuto in alcuni o in tutti questi comportamenti? Non preoccuparti sono errori abbastanza comuni che con un po’ di lavoro su te stesso riuscirai a sostituire con sane e produttive abitudini ;)

Scopri i percorsi individuali per il tuo benessere e la tua crescita

Share

Lascia un commento

Your email address will not be published.